Ciao a tutti, mi sono deciso ad inserire qualche rappresentante del mondo femminile di questa professione, è stata una dura ricerca ma alla fine ho trovato la persona giusta, si tratta di Francesca Pili, ”barbieressa” del Cagliaritano (nel suo salone di Uta, Franco’s Skill Barber Shop).

Ciao Francesca, la prima è la nostra solita domanda. Presentati ai nostri lettori

Ciao a tutti, grazie mille, mi chiamo appunto Francesca Pili e vengo da Uta (paesino del Cagliaritano), mio papà è il classico barbiere vecchio stile. A dirla tutta non ho mai pensato di seguire le sue orme, invece..

Come nasce la tua passione per la barberia?

Come detto appunto mio padre era del mestiere, io avevo un rifiuto per questo mondo. Questo era dovuto al fatto che sin da piccola mi è sempre stato fatto credere che quello era un lavoro da uomini. Dopo la separazione da mio marito, complici anche alcuni problemi di salute di mio padre, ho sentito dentro di me che qualcosa stava cambiando. Era il richiamo della BARBERIA. Ad oggi posso dire che questo è il lavoro che mi ha salvata da una strada difficile, è un luogo dove scompaiono tutti i cattivi pensieri ed inizia un sogno, è il mio piccolo mondo.

Come hai mosso i primi passi?

Ho iniziato da un tirocinio formativo durato sei mesi in un centro commerciale. Successivamente ho iniziato la scuola per acconciatori, durata circa due anni e mezzo, ma sin dal primo anno ho voluto seguire anche mio padre, ho iniziato semplicemente passando la scopa e gli attrezzi, guardando però ogni cosa che faceva. La notte nel frattempo tagliavo i capelli al mio bambino più piccolo, aveva circa quattro anni, era molto paziente. Ogni taglio durava circa due ore, però non smetteva mai di incoraggiarmi.

La barberia è un richiamo del mondo maschile, pensi sia differente l’approccio che può avere invece una donna?

L’approccio non deve essere diverso, bisogna sempre essere professionali e seri in quello che si sta facendo. La cosa più importante è che si deve dare il massimo per svolgere un buon lavoro.

Le donne sono sempre maggiormente attente ai dettagli, nella tua professione questi fanno la differenza, pensi possa essere un vantaggio?

Penso che la donna per alcuni versi sia più attenta ai dettagli, questo è vero. Allo stesso tempo penso però che stiano cambiando i dettami della società odierna. Nessun vantaggio, meritocrazia per entrambi i sessi, questo è il mio punto di vista professionale.

Meglio lavorare su barba oppure capelli?

Sinceramente non ho una preferenza, adoro abbinare un bel taglio alla barba, sopratutto quando si tratta di barbe importanti.

Ho visto che parteciperai al contest per miglior ”barbieressa” organizzato per l’UBS. Come si affrontano le competizioni?

Quest’anno per la prima volta parteciperò all’UBS, ho partecipato anche ad un contest a Cagliari due anni fa e una gara l’anno scorso arrivando terza. La competizione la affronto volendo sempre superare me stessa, mai gli altri. Partecipo per puro divertimento personale, la vivo come un’esperienza da portare a casa e che mi arricchisce sempre di qualcosa.

Aggiungo che l’UBS al Cosmoprof di Bologna è passato, Francesca ha vinto la competizione vincendo tra i vari premi anche un corso formativo in Gran Bretagna. Voglio farle i miei più sinceri complimenti e un grande in bocca al lupo!

Ecco Francesca con i premi conquistati all’UBS (United Barber Show) andato in scena al Cosmoprof di Bologna

Come vedi il movimento ‘barber ladies’ in Sardegna e in Italia? Pensi si possa ulteriormente espandere?

Il movimento barber donne in generale sta cambiando, sicuramente è proiettato alla crescita smisurata, si sà che abbattuti gli schemi mentali e le paure che per me sono solamente limiti ‘imposti’ tutto fila liscio.

Progetti futuri?

Assolutamente si, a breve aprirò un salone più grande. Successivamente si vedrà. Grazie mille per l’intervista

Ringrazio Francesca per la disponibilità che mi ha dato, non è facile poter seguire questo tipo di iniziative quando si segue il proprio salone. Grazie mille!

Vi lascio il link per trovare il profilo Facebook del salone: FACEBOOK.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.