Per la rubrica ‘Beard Stories’ oggi abbiamo un personaggio che sui social è conosciuto da tutti come il Ritrattista, all’anagrafe è Gabriele Preci e oggi scopriamo di più sulla sua persona.

  • Ciao Gabriele, per iniziare parlaci un pò di te:

Ciao a tutti, sono Gabriele Preci, nato a Bologna dove sono stato sino a una decina di anni fa, quando ho deciso di trasferirmi in provincia di Modena dove tutt’ora vivo con la mia famiglia, composta da mia moglie e i miei due figli. Lavoro presso un’azienda nel campo farmaceutico.

  • Da quanto porti la barba e come ti è nata questa passione?

Porto la ‘barbona’ da circa tre anni, prima ho sempre portato un pò di barba o il pizzetto. La mia passione è nata grazie a Patrizio Vagelli (trovate QUA la sua intervista), mio grande amico. Abbiamo vissuto nello stesso paese e lavorato insieme, si può affermare che sia una persona vera con la v maiuscola, a mio avviso il più credibile rappresentante della barba in Italia. Lui mi ha dato in oltre tantissimi consigli per farla crescere.

Da sinistra Patrizio Vagelli, Gabriele Preci e di fianco Diego Bazoli
  • Guardando i tuoi canali social è inevitabile apprezzare la bellezza dei tuoi disegni, come ti è nata la passione?

Il disegno è sicuramente la mia prima e più grande passione, nata quando avevo dieci anni. Mi piace disegnare sopratutto ritratti. Al disegno dedico tutto il tempo libero che ho, anche se purtroppo delle volte è poco. Devo ringraziare anche mia moglie che riesce a capire questa mia necessità. Ho sempre o quasi riscontri positivi, ovviamente non possono sempre piacere a tutti i miei disegni, però anche le critiche purchè costruttive sono sempre positive per una crescita artistica. Se per la barba ringrazio Patrizio, per il disegno devo ringraziare Francesco Pietro Pezzucchi, mio talent scout e organizzatore di eventi barber in tutta Italia. Essendo la prima persona che mi ha dato fiducia da parte mia ci sarà sempre grande riconoscenza e stima infinita.

  • Che genere di soggetti prediligi? Spesso ho notato che su Instagram ti diletti con personaggi ‘barbuti’ è per ispirazione o per altri motivi?

Ho sempre prediletto soggetti barbuti, scelti sui profili di Instagram, unicamente perchè io ho la barba e ero più propenso in quella direzione. Per un anno ho disegnato solo in bianco e nero, successivamente ho introdotto per esperimento il colore e da qua poi sono sopraggiunti i soggetti femminili. Ultimamente mi sono spostato verso altri paesi e culture a livello di disegno perchè mi stimolano particolarmente sopratutto provo emozioni nel disegnare persone indiane anziane. Sono disegni complicati e dietro ci sono anche tanti giorni di lavoro e dedizione, il tempo infatti varia dai trenta ai cinquanta giorni, il tutto è però poi ripagato dalla grande soddisfazione.

  • Lavori su commissione o solo tramite la tua ispirazione?

Il mio motto è You insipre me, i draw you (mi ispiri, ti disegno) quindi il novanta percento circa delle mie opere pubblicate sul mio profilo Instagram(Link a fine articolo) sono mie ispirazioni trovate su Instagram stesso.

  • Progetti futuri?

Il progetto principale è continuare a disegnare, migliorando sempre. Valuterò sempre tutte le proposte che mi arriveranno.

  • Un saluto ai lettori:

Un saluto ed un caloroso ringraziamento ad Edonix, ad Alessio Pisano e a tutti i lettori.

Trovate Gabriele sul suo profilo INSTAGRAM oppure nel suo SITO WEB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.